problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d Giornata di preghiera e digiuno per la Pace problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Errore
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Giornata di preghiera e digiuno per la Pace PDF Stampa E-mail

 

 

23 Febbraio 2018, Venerdì della Prima Settimana di Quaresima,

Speciale Giornata di preghiera e digiuno per la Pace


Papa Francesco ha indetto un "giorno speciale di preghiera e digiuno per la pace nel mondo" per venerdì  23 febbraio 2018. Nella preghiera dell’Angelus del 4 Febbraio scorso, ha sentito la necessita di promuovere una giornta di preghiera per i conflitti ancora presenti nel mondo, in particolar modo per le popolazioni della Repubblica Democratica del Congo e del Sud Sudan, popolazioni  dilaniate dalle atrocità di   guerre che  continuano ad uccidere, ad  affamare e a mettere in  fuga milioni di profughi.

Il nostro Padre Celeste ascolta sempre i suoi figli e figlie che piangono per lui nella loro sofferenza e angoscia", ha continuato il papa. "Faccio un accorato appello affinché anche noi ascoltiamo questo grido e ognuno di noi, nella propria coscienza, si chieda a Dio, 'Cosa posso fare per la pace?'".

Riascoltiamo le parole del Pontefice che tra le altre cose ci ha chiesto un esame di coscienza, esortandoci  a domandaci: «Che cosa posso fare io per la pace?».

Sicuramente, ha detto, «possiamo pregare; ma non solo: ognuno può dire concretamente “no” alla violenza per quanto dipende da lui o da lei». Perché, ha spiegato, «le vittorie ottenute con la violenza sono false vittorie; mentre lavorare per la pace fa bene a tutti». Uniamoci ed esortiamo altri ad associarsi   alla sua preghiera tenendo desto il nostro cuore sulle difficoltà di queste popolazioni e sugli atteggiamenti che giorno dopo giorno contribuiscono a far  germogliare  o meno la pace.

 

 

Angelus 4 febbraio 2018

 

 

 

Salmo 84

Ascolterò che cosa dice Dio, 
il Signore: egli annuncia la pace
per il suo popolo, per i suoi fedeli, 
per chi ritorna a lui con fiducia.

Sì, la sua salvezza è vicina a chi lo teme, 
perché la sua gloria abiti la nostra terra.

Amore e verità s'incontreranno, 
giustizia e pace si baceranno.

Verità germoglierà dalla terra
e giustizia si affaccerà dal cielo.

Certo, il Signore donerà il suo bene 
e la nostra terra darà il suo frutto;

giustizia camminerà davanti a lui:
i suoi passi tracceranno il cammino.

 

 

 

 

 

Se questo compito di costruire un mondo di pace è

il più importante dovere del nostro tempo,

esso è anche il più difficile.


Richiederà infatti molta più disciplina,

più sacrificio, più pianificazione,

e più meditazione, più cooperazione

e più eroismo di quanto

la guerra abbia mai chiesto”.
Tomas Merton

 

Iscriviti alla newsletter

per essere informato su notizie, eventi della Caritas diocesana di Palermo

Siti amici

Link Utili

2012 Caritas diocesana di Palermo - Credits

problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d